Missioni Popolari

[one_half]

Missionari a casa nostra

Quando utilizziamo il termine MISSIONE inevitabilmente il pensiero vola verso l’Africa, l’Asia o i Paesi dell’America Latina dove i missionari vanno ad annunciare il Vangelo e contemporaneamente si attivano per realizzare opere e progetti umanitari finalizzati a migliorare le condizioni di vita e di dignità delle genti che si incontrano. Questo modo di pensare la Missione è rimasto tale per secoli fino ai nostri giorni, ma da qualche decennio – e soprattutto negli ultimi due – possiamo tranquillamente considerare anche Ospitaletto-Brescia-Italia delle Terre di Missione. Sta tramontando l’idea di una società cristiana come la conoscevamo una volta Oggigiorno aumenta costantemente il numero dei non-battezzati, dei non praticanti e se poi parliamo di Matrimonio Cristiano….Questo trend coinvolge anche i genitori e figli di Italiani, che per storia, cultura e tradizione sempre sono stati Cristiani

Dobbiamo quindi riscoprirci sempre più “missionari a casa nostra”….ovvero saper comunicare il messaggio di salvezza e di speranza racchiuso nei Vangeli a tutti coloro che, nel nostro ambiente, non sono ancora o non sono più (seppur in diversi gradi) credenti in Cristo.

Un ulteriore segno che i tempi sono cambiati è che questo progetto di Missione Popolare sarà portato avanti da LAICI, non da preti o da suore come una volta (Unica esperienza di questo tipo in tutta la diocesi)

icona_facebook_3

[/one_half]

[one_half_last]

Una chiesa in uscita

Una Chiesa che parte dal basso e che vede e vedrà i laici sempre più protagonisti. Esigenza questa dettata anche dal fatto che prosegue incessantemente un trend negativo rispetto alle vocazioni di preti e/o suore. E dobbiamo comunque anche ricordarci che è dovere di ogni Cristiano quello di testimoniare il Vangelo, e diffonderne il messaggio di speranza pace e amore che vi racchiude. L’incontro con la comunità si protrarrà per tutto il periodo Avvento 2016- Quaresima 2017.

luce del mondo

[/one_half_last]